SE UNA SERA D'ESTATE UN LETTORE
Sette proposte di numero, ma in lettere, di contest e reading 

PARLA COME LEGGI | contest

A quanti anni avete iniziato a leggere? Pensate di saperlo fare solo perché state leggendo queste righe?

Partendo dai più scellerati esempi di letture per voce del conduttore, ogni partecipante leggerà un incipit di un romanzo diverso, da Italo Calvino a Kurt Vonnegut, da Philip Roth a Douglas Adams, da Joe R. Lansdale a Julio Cortazar, da Romain Gary a Truman Capote, da Gianni Celati a Vladimir Nabokov, fino alla resa dei conti: il voto di un’insindacabile giuria.

In palio ai vincitori premi da stabilire con gli organizzatori.

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? SCRIVIMI!

DI COSA PARLIAMO QUANDO NON PARLIAMO D'AMORE | reading

Fin dall’alba dei tempi, esiste una domanda a cui nessuno è ancora riuscito a dare una risposta: com’è che si deve parlare sempre d’amore?

Non si potrebbe parlare d’altro?

Di cosa parliamo quando non parliamo d’amore è un reading spericolato a base di tonno, Sandro PertiniAlessandro BergonzoniGiorgio Gaber, champagne, Peppino di Capri, asparagi, Woody Allen, pistole in tasca, Stefano BenniFosco Maraini e quell’autore che si fa chiamare come Massimo Vitali.

Caratteristica unica di questo reading è che potresti leggere anche tu che stai leggendo.

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? SCRIVIMI!

ED È SUBITO SERA | contest

Qualunque sia il vostro rapporto con la poesia, è in crisi: fatevene una ragione.

Nella prima parte di questo incontro scopriremo tanti modi per fare pace con la poesia attraversando amore, pioggia, ippopotami, gelati, ascensori, navi, di nuovo amore, piante, vento, scale, sempre amore, statistiche.

Nella seconda parte dell’incontro il pubblico si riunirà in squadre e proverà l’ebrezza di comporre una poesia inserendo tra i versi parole chiave scelte dal conduttore.

Ogni composizione sarà poi letta ad alta voce e giudicata da una severissima giuria. In palio ai vincitori premi da stabilire con gli organizzatori.

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? SCRIVIMI!

QUENEAU NEL PAESE DI ALICE | reading

Gli “Esercizi di stile” di Raymond Queaneau raccontano per novantanove volte una stessa  storia utilizzando tempi e stili diversi: dal telegrafico al maldestro, dall’ampolloso all’interrogatorio, passando per il sonetto, il volgare e l’arcobaleno.

Nella prima parte leggeremo una selezione di esercizi di stile. Nella seconda parte prenderemo per mano l’idea di Queneau e la trasporteremo in Alice nel paese della meraviglie.

Partendo dall’incipit dell’indimenticato romanzo di Lewis Caroll, conosceremo tra gli altri la versione di Charles BukowskiJane AustenChuck PalahniukGiacomo Leopardi, fino ad arrivare a stili come il centro commerciale, l’osteria veneta, l’8 marzo, il social, l’harmony, l’inverno…

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? SCRIVIMI!

COME TI RACCONTO IL LIBRO | contest

Un contest per raccontare con una lingua diversa, romanzi sulla bocca di tutti

Nella prima parte leggeremo alcune poesie tratte da “Gnòsi delle Fànfole” di Fosco Maraini, mentre nella seconda parte il pubblico si riunirà in squadre e attraverso una lista fornita dal conduttore, sceglierà la sinossi di un romanzo.

Ogni sinossi presenterà alcune parole chiave evidenziate, che ogni squadra dovrà riformulare in un corrispettivo inventato.

Al termine del contest, ogni elaborato verrà letto ad alta voce e giudicato da una severissima giuria. In palio ai vincitori premi da stabilire con gli organizzatori.

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? SCRIVIMI!

LEGGERE È UN GIOCO DA RAGAZZI | reading

Rivolgersi all’adulto che c’è in ogni bambino, stimolare la capacità critica, cavalcare il reale col surreale, diffidare delle facili certezze, costruire realtà col paradosso: Gianni Rodari e Luigi Malerba appartengono a quella rara schiera di autori che hanno restituito dignità e bellezza alla letteratura per ragazzi, creando libri che fanno bene anche agli adulti.

In questo incontro visiteremo, senza alzarci dalla sedia, i mari della luna. Compreremo, a buon prezzo, la città di Stoccolma. Poi scopriremo l’alfabeto, vinceremo la paura del passato remoto, sorseggeremo vino dal naso, ingoieremo tristecche ai ferri, conosceremo Cappuccetto Giallo, ah no, Cappuccetto Verde, impareremo a sbagliare le storiette, anche quelle con la “S” davanti,  perché  dietro un attaccapanni può sempre nascondersi uno staccapanni.

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? SCRIVIMI!

 

Stranalandia è un’isola in cui nulla somiglia a ciò che è stato fino ad oggi classificato nella zoologia, nella botanica e persino nella chimica tradizionale. E’ un vero e proprio laboratorio della fantasia della natura - così la definisce l’autore Stefano Benni - in cui si possono incontrare ad esempio esemplari di leometri, virgoli, rigari, gattacieli e cervi pomellati.

Nella prima parte di questo incontro naufragheremo, da seduti, sull’isola di Stranalandia. Il conduttore, nella veste di guida turistica, illustrerà su uno schermo una selezione di creature presenti sull’isola (uscite dalla matita di Pirro Cuniberti) esponendone il nome e le caratteristiche principali.

Nella seconda parte il pubblico, in veste di gruppo turistico, si riunirà in squadre. Ad ogni squadra sarà attribuita una creatura ancora da esplorare con il compito di illustrarla con nomi e caratteristiche principali, riuscendo pure ad essere credibile.

Ogni creatura sarà valutata da una severa giuria scientifica che assegnerà alle squadre un primo, un secondo e un terzo posto. In palio ai vincitori premi da stabilire con gli organizzatori.

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? SCRIVIMI!


Massimo Vitali
scrivimi@massimovitali.org